Via Quarenghi, 23 20151 – Milano
02.33403052

Come disinfettare casa: 5 suggerimenti pratici

Come disinfettare casa: 5 suggerimenti per una corretta pulizia e igienizzazione

È difficile pensare che avresti cercato informazioni su come disinfettare casa, prima che la pandemia diventasse una costante nella nostra vita. Eppure, con tutte le preoccupazioni legate all’emergenza sanitaria, un’accurata pulizia e igienizzazione delle superfici ad alto contatto è più che mai importante.

Il concetto di pulizia dello spazio abitativo in generale può essere interpretato in modi diversi. Per tuo figlio potrebbe significare che deve riordinare i giocattoli sparsi in camera sua. Oppure, pulire la cucina potrebbe essere inteso come lavare i piatti e spazzare. Ma disinfettare e igienizzare sono termini che identificano azioni più specifiche del semplice togliere lo sporco e riordinare. Sono correlate al livello di contaminazione microbica presente sulle superfici dopo il trattamento.

Come disinfettare casaPulire, igienizzare e disinfettare: le differenze

Può sembrarti scontato. Ma conoscere la differenza tra pulire, igienizzare e disinfettare casa ti aiuta a leggere le etichette dei prodotti e a determinare se stai utilizzando quelli giusti. In questo particolare periodo è fondamentale essere consapevoli che c’è molta differenza tra rimuovere lo sporco e sanificare da germi e batteri in modo efficace:

  • Pulire significa rimuovere sporco, detriti e polvere visibili nello spazio. Per pulire si utilizza sapone, o detergente, e acqua. Le principali azioni svolte durante le attività di pulizia sono tre. Un’azione chimica, attraverso il detergente, una meccanica, con lo sfregamento, e la terza è termica, tramite la temperatura dell’acqua.
  • Sanificare o igienizzare una superficie significa ridurre notevolmente il livello di germi dannosi per la salute. La sanificazione riduce il numero di batteri, virus e funghi, oltre a rallentarne la crescita. Le attività di sanificazione sono fondamentali in tutte quelle aree che riguardano la preparazione di alimenti, dove germi e funghi possono proliferare e causare malattie.
  • Disinfettare è l’azione mirata a eliminare gli organismi microscopici, batteri, virus e funghi sulle superfici. Ciò avviene tramite l’utilizzo di sostanze chimiche che uccidono gli organismi e ne impediscono la diffusione. Per una disinfezione efficace è necessario rimuovere preventivamente lo sporco visibile dalle superfici e poi passare all’utilizzo di prodotti disinfettanti.

Ora che le differenze sono chiare vediamo, nel dettaglio, 5 suggerimenti fondamentali per una corretta pulizia, igienizzazione e disinfezione della casa.

Come pulire, igienizzare e disinfettare casa al meglio

Il coronavirus sopravvive sugli oggetti fino a tre giorni, e anche se la trasmissione avviene da persona a persona, questo dato non ci lascia completamente indifferenti. Dunque, come fare per avere una casa sempre pulita in cui sentirsi al sicuro?

Gel disinfettanti, alcol, spray e candeggina sono i nostri validi alleati per la pulizia della casa. Ma non solo: ciò che serve è mettere a punto una routine quotidiana a prova di sporco. Iniziamo subito la battaglia contro acari e batteri.

#1 Prodotti per la sanificazione

Anche se in questo periodo storico dovremmo essere più concentrati sulle pulizie di casa, non dovrai cercare chissà quali prodotti. Sostanzialmente, sono gli stessi che hai sempre visto nei supermercati o nei negozi specializzati.

Dunque, candeggina allo 0,1% e alcol alla concentrazione del 70% non devono mancare nell’armadietto dedicato alle pulizie. La candeggina che trovi in vendita è al 5% di cloro attivo ed è da diluire in acqua. Per cui 50 ml di candeggina in 2,5 litri di acqua. Fanno eccezione le pulizie nei servizi igienici. In questo caso, la percentuale di cloro attivo sale allo 0,5% e cambiano così le proporzioni: 100 ml di candeggina in poco meno di 1 litro di acqua.

#2 Sanificare i pavimenti

La regola base per pulire i pavimenti consiste nel rimuovere prima lo sporco, per poi passare alla pulizia profonda. Solo così l’azione igienizzante del disinfettante sarà massima. Altrimenti, potrebbe essere resa vana dalla polvere e dai residui.

Quindi, sono 3 i passaggi da fare:

  • rimozione meccanica dello sporco, con aspirapolvere o scopa;
  • pulizia con detergente o sgrassante, per rimuovere il primo strato di sporco invisibile;
  • pulizia con disinfettante con candeggina, alcol o prodotti a base di cloro.

Fai sempre attenzione alle indicazioni riportate in etichetta, sia per quanto riguarda il tempo di posa che l’eventuale risciacquo. I pavimenti sarebbero da fare almeno una volta a settimana. Un consiglio che vale sempre? Togliere le scarpe prima di entrare in casa. Eviti di portare germi e batteri a spasso per ogni stanza.

#3 Igienizzare i servizi igienici

Avere il bagno profumato, lindo e perfetto ti regala una sensazione innata di benessere. È uno dei luoghi più importanti della casa. Il livello di attenzione all’igiene deve essere massimo, soprattutto quando si convive con altre persone.

I prodotti da usare per la pulizia del bagno contengono una percentuale maggiore di cloro attivo per assicurarti un’igienizzazione migliore. Tuttavia, il bagno è il locale più soggetto alla formazione di umidità: muffa, germi e odori sgradevoli proliferano più facilmente. Come fare per combatterli? Oltre a una corretta igienizzazione dei servizi igienici, apri spesso la finestra e fai ventilare il locale.

#4 Disinfettare casa: attenzione alle superfici

Quante cose si toccano in casa? Non ci fai caso, ma maniglie di porte e finestre, interruttori, telecomandi, cellulari, tablet, ecc. sono tutti ricettacoli di germi e batteri. E possono passare velocemente agli occhi, alla bocca e nel corpo. Usa un panno inumidito con prodotti a base di alcool e prendi l’abitudine di passare gli oggetti più utilizzati nella quotidianità. È la soluzione più semplice e immediata per avere degli spazi puliti e sani.

#5 Arieggiare i locali di casa

Una pratica igienica spesso sottovalutata, ma che rientra nelle azioni più importanti da svolgere per pulire e disinfettare casa, consiste nell’arieggiare spesso le stanze. Apri le finestre, scongiurando ovviamente la formazione di correnti d’aria, ma fallo spesso e per brevi periodi. Specialmente in inverno, per evitare sprechi sui consumi del riscaldamento. Areare la casa fa bene alla salute, diminuisce la proliferazione di batteri e riduce l’umidità e la formazione di muffa.

Igienizzare casaDisinfettare casa e vivere più sereni

Senza esagerare e farsi prendere dalla mania delle pulizie casalinghe, ricordati che sarebbe consigliato disinfettare casa almeno ogni 3-4 giorni. Quindi, rimuovendo lo sporco e sanificando l’ambiente domestico, con prodotti che eliminano definitivamente i microbi.

Cerca di stabilire una routine delle attività di sanificazione secondo le tue abitudini e il tuo stile di vita. In questo modo, sarà più facile disinfettare casa con regolarità. Ora, lista dei detersivi alla mano, ti aspettiamo al Centro Commerciale Bonola, dove puoi trovare i migliori prodotti per prenderti cura del benessere e dell’igiene di casa. Concediti un momento di relax e approfittane per fare shopping in un ambiente disinfettato e sicuro.